Treccia dolce con uvetta

L’ uvetta è un particolare alimento ampiamente utilizzato in Europa per arricchire dolci e secondi piatti; il suo sapore caratteristico e le sue proprietà nutritive ne fanno un sano e valido alleato in cucina. Noi non ci siamo fatti sfuggire l’occasione e abbiamo preparato questa Treccia dolce con uvetta senza utilizzare uova ne burro; questa treccia dolce morbida, leggera e ricca di gusto, grazie alla sua consistenza, è particolarmente adatta anche ad essere inzuppato.

Ti piacciono le trecce dolci ? Consulta il nostro Ricettario, troverai tante golose ricette.

Scheda della ricetta

Treccia dolce con uvetta
Treccia dolce con uvetta

Preparazione: 20 Minuti
Lievitazione: 2 Ore
Cottura: 35 Minuti
Tempo totale (inclusa lievitazione): 3 Ore

Ingredienti

  • 350 g di farina di manitoba
  • 250 g di farina doppio zero
  • 250 ml di latte (intero)
  • 150 g di zucchero semolato
  • 120 g di uva passa (altresì chiamata uva sultanina oppure uvetta)
  • 40 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito di birra in polvere
  • 1 cucchiaino di sale fino
    Per spennellare e guarnire la treccia:
  • q.b. Latte
  • q.b. Granella di zucchero

Come preparare la Treccia dolce con uvetta

– Inizio la preparazione di questa treccia dolce, come prima cosa, mettendo nella ciotola di lavoro della planetaria le farine, un cucchiaino di sale fino, lo zucchero semolato, l’olio di semi e l’uvetta.

Treccia dolce con uvettaTreccia dolce con uvetta

– Ho fatto intiepidire in un pentolino il latte e vi ho sciolto il lievito di birra in polvere quindi ho versato il tutto nella ciotola della planetaria e ho iniziato ad impastare.

Treccia dolce con uvettaTreccia dolce con uvetta

– Ho lasciato impastare la planetaria fino a quando l’impasto non è risultato essere molto plastico e compatto quindi ho fatto lievitare il tutto in forno tiepido per 2 ore.

Treccia dolce con uvetta

– Dopo la fase di lievitazione ho recuperato l’impasto della nostra treccia dolce e soffice; era grosso modo raddoppiato.

Treccia dolce con uvetta

Intreccio e cottura della Treccia a 3 capi

– Una volta trasportato l’impasto sul piano di lavoro l’ho dapprima spianato con un mettarello e poi ho praticato dei tagli per il lungo ottenendo i 3 capi.
– Ho acceso il forno e ne ho impostato il riscaldamento a 170 gradi centigradi.

Treccia dolce con uvettaTreccia dolce con uvetta

– Durante il riscaldamento del forno ho intrecciato i capi dell’impasto partendo da quelli esterni via via ripiegandoli verso l’interno; verso la parte terminale della treccia ho unito tra di loro i 3 capi completando la parte finale della treccia.
– Ho spennellato la treccia con del latte infine ho aggiunto la granella di zucchero in superficie.
– Come ultimo passaggio ho trasportato la treccia su di una leccarda appositamente ricoperta di carta forno.

Treccia dolce con uvetta

– Quando il forno ha raggiunto la temperatura ho posizionato al suo interno la leccarda a media altezza e ho cotto a 170 gradi in modalità statica per 35 minuti (anche in questo caso, dopo i primi 25 minuti ho coperto la treccia dolce con un foglio di alluminio per evitare che la superficie si colorasse eccessivamente).
– Ho fatto la prova stecchino per sincerarmi che la treccia fosse ben cotta quindi ho estratto la leccarda e ho messo la treccia su di una gratella per farla raffreddare.

Treccia dolce con uvetta

– Ci siamo, la soffice e gustosa Treccia dolce con uvetta è pronta !

Treccia dolce con uvetta

Buon appetito !

Conservazione

Quando la Treccia dolce con uvetta si è completamente raffreddata l’ho avvolta per bene con un foglio di carta da forno oppure di alluminio; così facendo so che la posso mantenere in buone condizioni anche per i successivi 2 giorni.

Informazioni

La farina di manitoba e la doppio zero che ho utilizzato sono di Molini Pivetti
Sito internet: https://www.molinipivetti.it/

Il lievito di birra in polvere utilizzato è di Paneangeli.
Sito internet: https://paneangeli.it/

In conclusione

Se la nostra ricetta ti è stata utile e ti è piaciuta condividila con i tuoi amici, anche sui social; condividere è bello, è una forma di amore verso il prossimo.
Grazie per avere visitato il nostro blog di cucina, Ricette Facili e Buone ti augura una buona giornata. Alla prossima !

Valuta questa ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.