Treccia al latte senza uova

Dicono che per iniziare bene la giornata non ci sia niente di meglio di una buona colazione energetica (e golosa) che ti mette subito in carreggiata; a tal proposito, per la colazione di questa mattina abbiamo preparato questa Treccia al latte senza uova. Questo dolce lievitato di facile e veloce preparazione è ottimo anche inzuppato, è soffice, digeribile e particolarmente adatto anche per la colazione dei più piccoli !

Ricorda che:
– Se vuoi lasciare un commento a questa ricetta, in fondo alla pagina puoi trovare il form per lasciarci la tua opinione.
– Per non perderti i futuri aggiornamenti del blog puoi iscriverti alla newsletter e, a fondo pagina, puoi trovare i link ai nostri profili social.

Se la ricetta ti piace condividila anche con i tuoi amici ! 🙂

Scheda della ricetta:

Treccia al latte senza uova
Treccia al latte senza uova

Preparazione: 15 Minuti
Lievitazione: 2 Ore e mezzo
Cottura: 30 Minuti
Tempo totale (inclusa lievitazione): 3 Ore e 15 minuti

Ingredienti:

  • 350 g di farina di manitoba
  • 250 g di farina doppio zero
  • 260 ml di latte (intero)
  • 130 g di zucchero semolato
  • 40 ml di olio di semi
  • 1/2 bustina di lievito di birra in polvere
  • 1 cucchiaino di sale fino
    Per spennellare e guarnire la treccia:
  • Latte
  • Granella di zucchero

Procedimento:

– Per preparare questa treccia al latte senza uova ho utilizzato la planetaria; ho versato all’interno della ciotola di lavoro la farina di manitoba, la farina doppio zero, ho aggiunto un cucchiaino di sale e lo zucchero.
– Ho fatto intiepidire il latte in un pentolino quindi ho sciolto all’interno il lievito e ho versato il tutto nella ciotola della planetaria.

Treccia al latte senza uovaTreccia al latte senza uova

– Ho lasciato impastare la planetaria per qualche minuto fino a quando gli ingredienti non si sono ben amalgamati ed ho ottenuto una palla di impasto compatta e dalla consistenza tipicamente plastica.


Treccia al latte senza uovaTreccia al latte senza uova

– Ho trasferito l’impasto in una ciotola leggermente infarinata quindi ho trasferito il tutto nel forno leggermente intiepidito per la prima fase di lievitazione che è durata 2 ore.
– Dopo la prima fase di lievitazione ho trovato l’impasto più che raddoppiato.

Treccia al latte senza uova

– Ho ricoperto una leccarda da forno con apposita carta quindi, dopo avere lavorato l’impasto in profondità, l’ho steso leggermente e depositato sulla carta da forno.

Treccia al latte senza uova

– Ho praticato dei tagli in verticale nell’impasto ricavando i 3 capi della treccia che successivamente ho intrecciato.

Treccia al latte senza uova

– Ho iniziato la fase di intreccio, come prima cosa, separando per bene i capi e poi ho iniziato a ripiegare i capi esterni sempre verso l’interno mano a mano che procedevo verso l’altra estremità della treccia.
– Nella parte terminale della treccia ho avvicinato i capi e li ho leggermente ruotati su loro stessi per sigillarla.
– Ultimata la treccia ho messo la leccarda in forno per la seconda fase di lievitazione che è durata altri 30 minuti.

Treccia al latte senza uova

– Dopo la seconda fase di lievitazione ho spennellato la treccia con il latte e infine ho sparpagliato in superficie la granella di zucchero.

Treccia al latte senza uova

– Ho acceso il forno e iniziato la fase di riscaldamento a 180 gradi centigradi e, una volta raggiunta la temperatura, ho infornato e cotto per 30 minuti (dopo i primi 15 / 20 minuti ho messo sulla superficie della treccia un foglio di alluminio per evitare che il calore bruciasse la parte superiore). Al termine della cottura ho spento il forno, ho aperto lo sportello, e ho lasciato la treccia all’interno per altri 5 minuti.

Treccia al latte senza uova

– Terminata la cottura ho trasportato la treccia su di una gratella per dolci per farla raffreddare.
– La soffice e golosa Treccia al latte senza uova è pronta per essere gustata.

Treccia al latte senza uova

Buon appetito !

Conservazione:

Al termine del raffreddamento ho racchiuso la Treccia al latte senza uova in un foglio di carta da forno in maniera tale da salvaguardarne la fragranza almeno per i successivi due giorni.

Info:

La farina di manitoba e la doppio zero che ho utilizzato sono di Molini Pivetti
Sito internet: https://www.molinipivetti.it/

Il lievito di birra in polvere utilizzato è di Paneangeli.
Sito internet: https://paneangeli.it/

315 Visualizzazioni
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.