Pesto di basilico senza pinoli

Se ti piace il pesto di basilico e vuoi prepararlo facilmente e velocemente senza utilizzare aglio e senza pinoli dai un’occhiata a questa facile ricetta con cui lo preparerai in soli 5 minuti: Pesto di basilico senza pinoli ! Ti servono pochissimi ingredienti ed un frullatore, nel caso in cui tu abbia a portata di mano un mortaio di marmo con relativo pestello puoi utilizzare quelli al posto del frullatore anche se la lavorazione manuale richiederà ovviamente qualche minuto in più per terminare la preparazione del pesto. Personalmente a me piace moltissimo questa versione base in quanto la mancanza di pinoli e di aglio rende questo pesto fatto in casa innanzitutto molto più semplice e veloce da preparare ma soprattutto esalta il gusto e l’aroma intenso del basilico fresco, che in questa circostanza, proprio per l’occasione, è stato coltivato e successivamente colto da noi.

Questo pesto senza pinoli può essere utilizzato non solo come condimento per pasta ma anche per insaporire voulevant salati, salatini per aperitivo, trecce salate, torte salate, ciambelle salate e anche svariate tipologie di focacce ripiene.

Puoi trovare altre gustose e semplici ricette per preparare il Pesto fatto in casa QUI

Ricetta Pesto di Basilico senza pinoli

Pesto di basilico senza pinoli
Pesto di basilico senza pinoli

Preparazione: Circa 5 Minuti
Preparato per: 6 persone

Ingredienti

  • 60 grammi di foglie di basilico
  • 70 ml di olio extravergine di oliva
  • 3 cucchiai di Parmigiano Reggiano DOP
  • 2 cucchiai di Pecorino Sardo DOP
  • 1 Cucchiaino di sale fino

Come preparare il Pesto di basilico

– Mondare e sciacquare le foglie di basilico con acqua fresca, successivamente tamponarle delicatamente con uno strofinaccio da cucina asciutto oppure con della carta assorbente evitando di danneggiarle oppure di spezzarle.

Pesto di basilico senza pinoli

– Nel boccale del frullatore mettere le foglie di basilico appena pulite ed asciugate, l’olio extravergine di oliva, il Parmigiano Reggiano, il Pecorino Sardo DOP ed un cucchiaino di sale fino quindi frullare il tutto a velocità bassa e soprattutto ad intermittenza, così facendo si eviterà di surriscaldare il pesto a causa del continuo contatto con le lame rotanti del frullatore.


Pesto di basilico senza pinoliPesto di basilico senza pinoli

– Arrivati a questo punto della ricetta non abbiamo ulteriori passaggi da eseguire se non raccogliere il prezioso pesto dal boccale del nostro frullatore; questo veloce e semplice Pesto di basilico senza pinoli né aglio è pronto per essere utilizzato.

Pesto di basilico senza pinoli

Buon appetito a tutti e buona giornata !

Come conservare il Pesto fatto in casa

Per evitare che il Pesto di basilico senza pinoli si deteriori e tenda ad annerire a contatto con l’aria si consiglia di conservarlo all’interno di un barattolo di vetro con tappo a vite tipo Bormioli Quattro stagioni oppure con chiusura ermetica a clip e guarnizione.
Prima di chiudere il barattolo sarà necessario aggiungere sulla superficie del pesto dell’altro olio extravergine di oliva ricoprendolo completamente.
E’ consigliabile consumarlo al massimo entro 2 giorni, in alternativa lo si può mettere in contenitori monoporzione e riporre nel congelatore.

Consigli utili

Se vuoi rendere questo aromatico e veloce Pesto senza aglio ancora più gustoso ti basterà come prima cosa invertire la proporzione tra Parmigiano Reggiano e Pecorino Sardo inoltre, volendo, puoi aggiungere 25 o 30 grammi di mandorle, noci oppure di anacardi.

In conclusione, prima di utilizzarlo per condire un primo piatto di pasta oppure gnocchi puoi regolare la consistenza di questo pesto di basilico aggiungendo dell’altro olio extravergine di oliva oppure, se preferisci, puoi utilizzare direttamente l’acqua di cottura prelevata dalla pentola.

Informazioni

L’olio extravergine di oliva utilizzato è della ditta Frantoio Venturino
Sito internet: http://www.frantoioventurino.com/

Il Pecorino Sardo DOP utilizzato è della ditta Argiolas
Sito internet: https://www.argiolasformaggi.com/

Il Parmigiano Reggiano DOP utilizzato è di Parmareggio
Sito internet: https://www.parmareggio.it/home

In conclusione

Se la nostra ricetta ti è stata utile e ti è piaciuta condividila con i tuoi amici, anche sui social; condividere è bello, è una forma di amore verso il prossimo.
Grazie per avere visitato il nostro blog di cucina, Ricette Facili e Buone ti augura una buona giornata. Alla prossima !

Valuta questa ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.