Pesto alla Genovese

Il Pesto alla Genovese è un condimento per pasta tipico della cucina Lugure, molto ricercato per il suo profumo intenso e per il suo sapore inconfondibile. Per risparmiare tempo è anche possibile preparare questo pesto fatto in casa utilizzando il frullatore però, poiché la rotazione delle lame genera attrito scaldando le foglie di basilico alterando il sapore finale del pesto è consigliabile utilizzare il mortaio ed il pestello come vuole la tradizione. Bando alle ciance, procediamo con la preparazione del Pesto alla Genovese !

Puoi trovare le nostre altre gustose e semplici versioni di Pesto fatto in casa QUI

Scheda della ricetta

Pesto alla Genovese
Pesto alla Genovese

Preparazione: Circa 25 Minuti
Preparato per: 4 persone

Ingredienti

  • 70 g di basilico in foglie
  • 70 ml di Olio extravergine di oliva
  • 4 cucchiai di Pecorino Sardo
  • 3 cucchiai di Parmigiano Reggiano
  • 20 g di Pinoli Italiani
  • 1 Spicchio di aglio
  • Sale grosso

Come preparare il Pesto alla genovese

– Per non compromettere il risultato finale del Pesto alla Genovese ho bisogno che il basilico non abbia sulla sua superficie alcun residuo di acqua quindi non sciacquo le foglie bensì le pulisco accuratamente con un panno leggermente inumidito e le metto momentaneamente da parte in una ciotola.

Pesto alla Genovese

– Recupero il mortaio e metto all’interno i pinoli, lo spicchio di aglio e una presa di sale grosso quindi procedo con il pestello sbriciolando per bene il tutto.

Pesto alla GenovesePesto alla Genovese

– Aggiungo via via le foglie di basilico e, sempre con il pestello, con movimenti circolari procedo schiacciando gli ingredienti fino a quando le foglie non sono state ridotte a pezzi piccolissimi e si sono amalgamate nel composto.

Pesto alla GenovesePesto alla Genovese

– Quando le foglie risultano essere ben amalgamate aggiungo il Pecorino ed il Parmigiano Reggiano e procedo ad accorparli completamente.

Pesto alla GenovesePesto alla Genovese

– Aggiungo l’olio extravergine di oliva un po’alla volta mescolando contemporaneamente.

Pesto alla GenovesePesto alla Genovese

– Recupero tutto il fresco e profumato Pesto Genovese dal mortaio in quanto è già pronto per essere utilizzato.

Pesto alla Genovese

Buon appetito a tutti !

Consigli

Per mantenere in buone condizioni il Pesto alla Genovese è consigliabile conservarlo all’interno di un barattolo di vetro con tappo con chiusura a vite oppure con chiusura a clip con guarnizione e aggiungere un sottile strato di olio extravergine di oliva per isolare questo caratteristico pesto di basilico dall’aria. Poiché è prodotto con ingredienti freschi è consigliabile consumare questo condimento per pasta entro e non oltre 4 giorni dalla preparazione.

Informazioni

L’olio extravergine di oliva utilizzato è della ditta Frantoio Venturino.
Sito internet: http://www.frantoioventurino.com/

Il Pecorino Sardo utilizzato è della ditta Argiolas.
Sito internet: https://www.argiolasformaggi.com/

I pinoli Italiani utilizzati sono della ditta Dattilo.
Sito internet: http://www.dattilofruttasecca.it

In conclusione

Se la nostra ricetta ti è stata utile e ti è piaciuta condividila con i tuoi amici, anche sui social; condividere è bello, è una forma di amore verso il prossimo.
Grazie per avere visitato il nostro blog di cucina, Ricette Facili e Buone ti augura una buona giornata. Alla prossima !

Valuta questa ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.