Lingue di suocera al rosmarino

Se cerchi un’idea semplice e sfiziosa per un antipasto diverso dal solito oppure vuoi allestire un buffet e vuoi preparare qualcosa di particolare questa ricetta ti interesserà: Lingue di suocera al rosmarino ! Un antipasto croccante, economico e ricco di gusto, preparato con pochi ingredienti e molto versatile infatti proprio grazie alla sua versatilità è facilmente abbinabile a formaggi spalmabili, varie tipologie di paté e affettati vari.
Oltre ad avere un nome curioso questa preparazione risulta essere anche particolare dal punto di vista estetico in quanto le sfoglie risultano essere asimmetriche e molto allungate. Quindi, ricapitolando, sono: economiche, profumate, facili da fare e molto croccanti ! Se tutto questo ti incuriosisce dai un’occhiata alla nostra ricetta. 🙂

Se ti interessano altre sfiziose ricette di Lingue di suocera fatte in casa le trovi nella relativa Sezione !

Ricorda che:
– Se vuoi lasciare un commento a questa ricetta, in fondo alla pagina puoi trovare il form per lasciarci la tua opinione.
– Per non perderti i futuri aggiornamenti del blog puoi iscriverti alla newsletter e, a fondo pagina, puoi trovare i link ai nostri profili social.

Se la ricetta ti piace condividila anche con i tuoi amici ! 🙂

Scheda della ricetta:

Lingue di suocera al rosmarino
Lingue di suocera al rosmarino

Preparazione: 20 Minuti
Lievitazione: 1 ora e mezza
Cottura: 10 Minuti per infornata
Tempo totale inclusa lievitazione: 2 ore
Preparato per 12 lingue di suocera

Ingredienti:

  • 300 g di farina 00
  • 175 ml di acqua
  • 4 g di lievito di birra in polvere
  • Olio extravergine di oliva
  • 6 g di Sale
  • Rosmarino

Procedimento:

– All’interno di una ciotola oppure all’interno della ciotola di lavoro della planetaria inserire la farina 00, il lievito di birra in polvere, il sale e dare una prima mescolata.

Lingue di suocera al rosmarino

– Aggiungere l’acqua a filo quindi proseguire amalgamando per bene il tutto fino a quando il composto con risulta essere compatto e i bordi della ciotola di lavoro non risultano essere puliti.

Lingue di suocera al rosmarino

– Infarinare il piano di lavoro quindi estrarre l’impasto dalla ciotola e lavorarlo in profondità con le mani per qualche minuto.
– Prendere una ciotola capiente e, dopo averne leggermente infarinato le pareti ed il fondo, depositarvi all’interno il composto quindi coprire il tutto con un canovaccio da cucina umido.

Lingue di suocera al rosmarino

– Mettere il tutto in forno (spento) avendo cura di mettere in forno anche un bicchiere di acqua calda che faciliterà la lievitazione la quale dovrà durare circa 1 ora e mezza o comunque fino a quando l’impasto non risulta essere almeno duplicato di volume.

Lingue di suocera al rosmarino

– Dopo la lievitazione infarinare il piano di lavoro, depositarvi sopra l’impasto quindi lavorarlo per qualche minuto e porzionarlo in diverse parti (nel mio caso l’ho diviso in 12 parti da circa 45 / 50 g l’una).

Lingue di suocera al rosmarino

– Utilizzare un mattarello per spianare per bene le varie porzioni di impasto ottenendo delle sfoglie sottilissime, se necessario spolverare il tutto con farina per facilitare il lavoro ed evitare che l’impasto si appiccichi agli attrezzi o al piano.

Lingue di suocera al rosmarino

– Preparare una teglia da forno debitamente ricoperta di apposita carta, adagiarvi le sfoglie, spennellarle con olio extravergine di oliva e infine aggiungere aghi di rosmarino oppure rosmarino in polvere.

Lingue di suocera al rosmarino

– Riscaldare il forno a 250 gradi e, quando in temperatura, infornare e cuocere per 10 minuti.
– Al termine della cottura estrarre le lingue di suocera al rosmarino dal forno e depositarle su di una gratella per farle raffreddare.


Lingue di suocera al rosmarino

– Una volta raffreddatesi saranno pronte per essere servite.

Lingue di suocera al rosmarino

Buon appetito a tutti !

Conservazione:

Per mantenere la fragranza delle lingue di suocera al rosmarino è consigliabile avvolgerle in un panno di cotone e riporle al riparo dalla luce diretta del sole e da fonti che generano umidità oppure, chiuderle all’interno di un porta pane a chiusura ermetica o, in alternativa, all’interno di un porta torta abbastanza capiente. Utilizzando questi accorgimenti sarà possibile conservare il prodotto in buone condizioni al massimo per 2 giorni.

Info:

La farina 00 utilizzata è della ditta Molino Chiavazza.
Il sito del produttore è: https://www.molinochiavazza.it/

Il lievito di birra utilizzato è della ditta Paneangeli.
Il sito del produttore è: https://www.paneangeli.it/

L’olio extravergine di oliva utilizzato è “La Valle degli Ulivi” della ditta Fratelli Merano.

Il rosmarino in polvere utilizzato è della ditta Cannamela.
Il sito del produttore è: https://www.cannamela.it/it/home

1.017 Visualizzazioni
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.